Le novità da ascoltare

  • Il primo podcast che vi consiglio questa settimana è un documentario audio indipendente, scritto da Giacomo Locci e prodotto dal Collettivo Cumbre | Altre Frequenze. Si intitola 3 Giorni e ricostruisce la storia di Emanuele Scieri. Al momento sono uscite solo due delle sei puntate previste (le trovate su tutte le app gratuite) e – al netto di qualche piccolo difetto – mi sembra già un bel lavoro: ben documentato, ben raccontato e ben sonorizzato. Scieri aveva 26 anni quando, il 16 agosto 1999, fu trovato morto nella caserma Gamerra della Brigata Paracadusti Folgore, a Pisa, a poca distanza dal campo da calcio dove Locci ha trascorso interi pomeriggi da ragazzo. Emanuele sognava di diventare avvocato. Si trovava a Pisa per fare il servizio militare e il suo omicidio – per l’accusa il ragazzo fu vittima di nonnismo – accelerò l’abolizione della leva obbligatoria.
  • Un altro ottimo lavoro che ha debuttato in questi giorni è Cambiamenti di Nicolas Lozito, una produzione di Emons Record sulle app free. In totale sono dieci puntate: ciascuna è dedicata a un pioniere o una pioniera delle scienze climatiche e dell’attivisto ambientale, a partire dalla biologa Rachel Carson. Sono uomini e donne dell’Ottocento e del Novecento semi sconosciuti ai più e Lozito è bravissimo a ridare loro vita. Il giornalista non si limita a raccontarne il pensiero e il lavoro, ma inserisce qua e là anche pezzi della loro storia personale così da restituirci personaggi pienamente tridimensionali. Il lavoro di sound design arricchisce la narrazione.
    P.s.: Lozito, autore della newsletter Il colore verde, ha alle spalle un altro podcast intitolato Climateers.
  • Il terzo consiglio – sempre sulle app free – è Senza cornice, prodotto da Chora Media e promosso da SpecialMente (il programma di responsabilità sociale d’impresa di BMW Italia). Il conduttore è Giovanni Cupidi, che ha scritto il podcast insieme a Ilaria Orrù e ad Antonella Serrecchia con la supervisione della braverrima Sara Poma. Cupidi, attivista per il riconoscimento dei diritti delle persone con disabilità, ci consegna cinque storie di inclusione, a partire dalla propria. Sono storie intime e potenti, raccontate in modo da favorire una dimensione di ascolto empatico.
  • Tra le altre uscite recenti ci sono Batman – un’autopsia, serie fiction di Spotify, Warner Bros e DC Comics lanciata in esclusiva in nove Paesi, tra cui l’Italia, che racconta aspetti inediti dell’eroe di Gotham (io mi sto divertendo ad ascoltare l’adattamento nelle varie lingue, tipo l’indonesiano); la seconda stagione di Mi dica tutto, fiction comedy di Storytel ambientata nello studio di una psicologa; Italian Innovators di Luca Cottini per Il Sole 24 Ore, una serie di ritratti dei grandi pionieri dell’industria italiana; Macero di Dario Del Vecchio, podcast indie ideato per salvare il catalogo della libreria Mittel di Lodi; Before Breakfast Italia di Florencia Di Stefano-Abichain per One Podcast, versione in italiano del podcast originale iHeart Media.
  • Segnalo che Stories, il podcast quotidiano di Esteri di Cecilia Sala per Chora Media, dal 9 maggio si potrà ascoltare, gratis, soltanto su Spotify.

 

Per chi è in cerca di audiolibri, ve ne lascio tre.

  • Zorba il greco di Nikos Kazantzakis con la voce di Edoardo Siravo, storia dell’incontro e dell’amicizia tra un timido scrittore inglese, che va a Creta per gestire una miniera di lignite, e un vulcanico operaio greco (su Storytel e altrove)
  • Nulla ti cancella di Michel Bussi con la voce di Paolo Cresta, noir che racconta la scomparsa e poi, a distanza di dieci anni, l’apparente ricomparsa di un bambino su una spiaggia francese (su Storytel, su Audible e altrove)
  • La signora delle Fiandre di Giulia Alberico con la voce di Carolina Zaccarini, romanzo storico che ripercorre la complicata storia del Cinquecento europeo attraverso lo sguardo di Margherita d’Austria (su Audible)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.