I consigli di ascolto

  • Il primo consiglio di questa settimana è La notte che caddero le stelle, scritto da Simona Baldelli e coprodotto da Emons e Full Color Sound (🎧 sull’App Emons e su Storytel). È un lavoro ottimo, con un sound design spettacolare e una struttura molto originale. Si tratta di una serie audio fiction, con lunghi dialoghi intervallati dal racconto di un narratore onnisciente. La cornice ha però un tono documentaristico a cui contribuiscono gli inserti delle registrazioni d’epoca conservate dall’archivio dell’Istituto Luce. La storia, che si svolge in Italia tra il 1968 e il 1943-46, ruota attorno a due misteri da svelare. I protagonisti sono alcuni ex bambini del Meridione (fittizi) che nel secondo Dopoguerra salirono a bordo dei cosiddetti treni della felicità (iniziativa esistita realmente) per andare al Centro e al Nord dalle famiglie che si erano offerti di accoglierli.
  • Un altro lavoro interessante uscito da pochissimo è Da uno bravo di Saverio Raimondo, podcast che mescola commedia e medicina e che rappresenta anche una campagna di sensibilizzazione sull’importanza della prevenzione (🎧 su Audible). In ognuna delle 12 puntate sentiamo l’ipocondriaco comico parlare con uno specialista diverso durante una (vera!) visita di controllo: si parte con il cardiologo per concludere con lo psicologo. Un «check-up completo, a microfoni aperti».
  • Sto amando anche Forgotten Tapes di Radio Raheem (🎧 sulle app free). Il podcast, con una grandissima cura per i suoni, è incentrato su una serie di vecchie interviste di Giorgio Valletta a musicisti di fama mondiale come Guru e Aphex Twin. Il gionalista era convinto che gli audio, registrati su cassette tra la fine degli anni ‘80 e l’inizio dei ‘90, fossero andati persi. Finché non ha ritrovato le cassette in un borsone. Per promuovere il podcast Radio Raheem ha preparato un gadget geniale: delle audiocassette su cui è stato registrato il podcast stesso 👇

Vi consiglio anche Houston, abbiamo un bambino! di Miriam Lepore per Uppa, con i racconti di neogenitori, Brain Stuff Italia di Francesco Foderà per Radio Deejay, versione italiana della serie di iHeart che risponde a domande sulla scienza (è il podcast che segna l’inizio della collaborazione tra Gedi e iHeart), Microfilm di Giulia Depentor, dove i grandi eventi sono raccontati attraverso le storie di personaggi minori recuperate attraverso i microfilm di giornali. E poi ci sono Enigma, podcast fiction di Laboratori Testone per Unipol sulle avventure di un investigatore alle prese con dei cybercriminali, e Ricercati di Chora per Intesa Sanpaolo, sulle storie di ricercatori italiani all’estero. Tutti i podcast citati qui sono disponibili sulle app d’ascolto gratuite.

 

Gli audiolibri che vi segnalo questa settimana sono

  • Naufraghi senza volto del medico legale Cristina Cattaneo con la voce di Elisa Giorgio, dove la direttrice del Labanof racconta il proprio lavoro di identificazione dei migranti morti nel tentativo di attraversare il Mediterraneo (🎧 su Storytel)
  • Dalla parte di lei di Alba de Céspedes con la voce di Chiara Leoncini, romanzo scritto in forma di memoriale dedicato alla storia di un amore e di un delitto sullo sfondo della seconda guerra mondiale e della lotta partigiana in Italia (🎧 su Audible)
  • La ragazza giusta di Elizabeth J. Howard con la voce di Viola Graziosi, commedia che narra la perdita di innocenza di un parrucchiere trentenne nella Londra di fine anni Settanta (🎧 sull’app di Emons, su Storytel e sulle principali piattaforme d’ascolto)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.