Quarta uscita della rubrica The Spreaker from iHeart Dispatch, firmata dal team di Spreaker. Questa volta abbiamo scambiato due chiacchiere con Sergio La Rosa, Product Manager di Spreaker. A capo di due team che lavorano all’evoluzione del prodotto, La Rosa ogni giorno aggiunge un tassello alla creazione del futuro di Spreaker, risolvendo e rafforzando le soluzioni nel presente.

SLR: Faccio da ponte tra ciò che facciamo oggi e quello che faremo domani. Un livello visionario del mio lavoro che si intreccia con quello legato alla gestione della quotidianità, dove le soluzioni più efficaci sono quelle che restano tali anche in futuro. Quando disegniamo qualcosa, dobbiamo essere consapevoli che un domani dovrà dialogare con qualcos’altro che ancora non c’è. Bisogna anche conoscere la propria utenza, attuale e potenziale. Significa sforzarsi di creare ogni giorno un prodotto che rispecchi esigenze e sogni dei propri utenti. E se oggi Spreaker è la principale piattaforma per monetizzare è anche frutto del lavoro fatto in passato, sempre con un occhio rivolto al futuro.

Quando sono entrato in Spreaker sei anni fa, il podcast negli Usa stava appena esplodendo mentre in Italia veniva ancora confuso con l’audiolibro o con la replica di un programma radio. Oggi anche da noi il podcast è un media mainstream, e come tale si trova davanti sempre nuove sfide. Tra queste, la creazione e il mantenimento di una community, attiva, soddisfatta e prolifica. Per noi questo aspetto è essenziale.

Spreaker, a differenza di altre piattaforme, è l’unica dove creatori e ascoltatori di podcast si incontrano: questa sua specificità ci permette di lavorare a soluzioni in grado di dare più valore alla community e di proteggerla. Un esempio, la funzione di commento agli episodi: ogni episodio può essere commentato dagli ascoltatori, permettendo ai podcaster di interagire in tempo reale col proprio pubblico, raccogliendo suggerimenti mirati sul singolo episodio. Contemporaneamente, nell’ottica di rafforzare l’ownership del podcast e offrire ai creator maggiori opportunità per poterlo distribuire, stiamo rendendo la personalizzazione del feed Rss sempre più facile e intuitiva, fornendo ad esempio nuovi strumenti che permettano l’esposizione di più informazioni agli ascoltatori. Ciò garantisce ai podcaster di Spreaker un vantaggio su quelli distribuiti da altre piattaforme. Queste ultime, stanno infatti limitando ai podcaster la possibilità di controllare il proprio feed Rss, togliendo chances per decidere sul destino e la gestione del proprio podcast. Infatti, se la mia piattaforma di hosting impedisce alcuni cambiamenti (come il redirect del feed), io non posso spostare il mio podcast su un altro servizio, perdendo quindi tutto il contenuto, tutta la distribuzione e tutti i miei ascoltatori!

In Spreaker da sempre lavoriamo per difendere la libertà di creazione e di distribuzione del podcast, permettendo al podcaster anche di guadagnare dalla propria passione.

Per scoprire tutto quello che facciamo cliccate qui.
E se volete mettervi in contatto con noi 👉 marketing@spreaker.com

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.